Riciclaggio degli imballaggi

Quanto sono riciclabili le confezioni usate per la Cosmesi Dr. Hauschka?

  • Nonostante la produzione ad alta intensità energetica, vetro e alluminio, rispetto ai materiali sintetici in generale, possono vantare ottime proprietà riciclabili, motivo per cui sono considerati materiali permanenti. I materiali sintetici per le confezioni delle nostre linee di trattamento sono, tra l'altro, polietilene e polipropilene, che vengono impiegati di frequente nell'industria di tutto il mondo. Per queste, in molte nazioni, tra cui anche la Germania, esistono circuiti di riciclo che consentono il loro riutilizzo. Materiali sintetici come gli ABS e i SAN, che trovano parzialmente impiego nelle confezioni della nostra linea make-up, attualmente non vengono riciclate in Germania per ragioni economiche. Naturalmente, stiamo lavorando per raggiungere la riciclabilità delle nostre confezioni per il make-up

  • Tutte le confezioni dei prodotti Dr. Hauschka sono garantite al 100% dal Duales System Deutschland GmbH, il sistema tedesco per lo smaltimento degli imballaggi, e sono registrate presso l'Ufficio centrale per il registro degli imballaggi. Questo include anche i cosiddetti imballaggi di servizio come le buste in carta e le confezioni regalo. In questo modo adempiamo agli obblighi previsti dalla Legge in materia e paghiamo un canone di licenza grazie al quale assicuriamo la raccolta e lo smistamento degli imballaggi che immettiamo in circolazione. Fuori dalla Germania le licenze vengono assegnate dagli importatori a seconda della rispettiva situazione giuridica.

  • In linea di principio gli imballaggi possono essere riciclati soltanto se vengono immessi nell'apposito circuito di riciclo, per esempio il vetro nel contenitore per il vetro, carta e cartone nella raccolta della carta e imballaggi leggeri in plastica, metallo e compositi nell’apposito sacco o bidone gialli. Per consentire un corretto processo di riciclo dei materiali, preghiamo di depositare gli imballaggi della cosmesi Dr. Hauschka nell'apposito circuito destinato al riciclo, vale a dire di provvedere alla separazione dei diversi materiali, per esempio la separazione della bottiglia in vetro dal coperchio in plastica. Ne facciamo esplicito riferimento anche su molte delle nostre confezioni.