Chi è veramente il Dott. Rudolf Hauschka?

 

Una vita per la scienza

L'eredità scientifica più importante del dott. Rudolf Hauschka è senza dubbio lo sviluppo, nel 1929, di un processo per ottenere estratti acquosi di piante officinali senza alcol come conservante. Utilizzato fin dal 1935 per la produzione dei preparati WALA questo processo ha rivoluzionato i paradigmi farmaceutici dell'epoca ed è oggi codificato nella Farmacopea Omeopatica come un processo riconosciuto per la produzione di medicinali. Gli estratti vegetali ottenuti in questo modo agiscono efficacemente sin dal 1967 anche nei prodotti della cosmesi Dr. Hauschka.

 

Rudolf Emil Hauschka è nato a Vienna il 6 novembre 1891, come il maggiore di tre figli. Rudolf Hauschka ha sviluppato sin dall'infanzia un'affinità particolare per la natura e per tutto ciò che è materia: il suo bisnonno era un pastore e suo padre gestiva una bottega di fabbro, che aveva ampliato in un'attività di galvanizzazione. La sete di conoscenza scientifica di Rudolf Hauschka si sviluppò all'età di 14 anni: era particolarmente affascinato dalla trigonometria sferica. L'iperbole lo entusiasmava: una curva aperta che mostra come uno dei suoi rami può scomparire nell'infinito e tornare ad essere visibile come altro suo ramo. "Nel mezzo si trova un regno dell'invisibile, forse inaccessibile al nostro pensiero" ha scritto Hauschka nella sua autobiografia. Hauschka ha maturato la convinzione che c'è un mondo al di là di quello che può essere sperimentato dai sensi, una forza motrice di tutta la vita. Considerava suo dovere attingere a questo fenomeno e renderlo accessibile alla gente attraverso la produzione di medicinali. Rudolf Hauschka ha studiato chimica tecnica dal 1909 al 1913 all'Università Imperiale e Reale di Tecnologia di Vienna (ora TU Wien). Nel 1914 ottenne il dottorato con una ricerca sui coloranti del gruppo degli anilidochinoni.

 

Dopo la guerra ha lavorato come capo chimico alla "Pharmazeutische Industrie A.G. a Klosterneuburg/Wien" prima di passare alla "Mannesmann Motorenwerken" di Colonia. In seguito ha fondato la sua azienda chimica la "Chemische Fabrik Dr. R. Hauschka GmbH" gestita da un capannone di lamiere ondulate a Colonia-Porz. A quel tempo Hauschka produceva acetato di alluminio, trattamenti per sementi, lanolina e alcune medicine a base vegetale.

 

L'impulso principale per il suo ulteriore percorso come scienziato, che ha portato poi allo sviluppo del processo di produzione WALA, è venuto però dal fondatore dell'antroposofia, Rudolf Steiner, in occasione di un incontro personale. L'affermazione di Steiner "il ritmo porta la vita" incoraggiò Hauschka a studiare metodi di estrazione che tenessero conto delle polarità della natura, come il riposo e il movimento, il caldo e il freddo, il giorno e la notte. Questo approccio lo ha portato a produrre per la prima volta estratti di piante officinali acquosi e durevoli senza l'aggiunta di alcol.

 

Ma non si è fermato lì: per tutta la sua vita Rudolf Hauschka è rimasto un ricercatore, un esploratore della natura. Due anni prima della sua morte ha lanciato una nuova linea di prodotti pensati per la salute e per il trattamento del più grande organo umano: la pelle. Era la nascita della Cosmesi Dr. Hauschka.

Dietetica e diagrammi

La conservazione della salute umana era l'oggetto centrale del lavoro di ricerca di Rudolf Hauschka. Oltre alla farmacia si occupava quindi anche del tema dell'alimentazione sana, per esempio nei suoi esperimenti con il "pane salato al miele" il cui unico agente lievitante era il lievito spontaneo contenuto nel miele. La sua convinzione che la nostra salute fosse significativamente influenzata dalla nostra alimentazione era molto avanti rispetto ai suoi tempi.

 

Manuale di chimica cosmetologica

Rudolf Hauschka fu uno degli autori del "Handbuch der Kosmetischen Chemie" (Leipzig: Barth 1920) sul tema delle droghe minerali e dei metalli. È stato realizzato durante il suo periodo alla "Pharmazeutische Industrie A.G." a Klosterneuburg vicino a Vienna. Risalgono a questo periodo anche alcuni brevetti a suo nome che l'azienda aveva fatto registrare.

 

Corrispondenza scritta

Rudolf Hauschka non era solo un ricercatore appassionato, ma anche un diligente scrittore. Il suo patrimonio comprende tre metri di scaffali pieni dei suoi scritti. Molti dei quali sono corrispondenze con i medici, tra cui la cosmetologa Elisabeth Sigmund, con la quale ha sviluppato nel 1967 la Cosmesi Dr. Hauschka.

 

Diari di laboratorio e tinture madri

Rudolf Hauschka ha documentato meticolosamente i risultati delle sue ricerche in diari di laboratorio. Questi contengono anche le prime formulazioni di creme per la pelle. Molti dei suoi estratti di piante officinali realizzati negli anni '50 e '60 sono stabili ancora oggi pur non contenendo conservanti come l'alcol.

 

Dissertazioni/Tesi di dottorato di ricerca

Fin dalla prima infanzia ha sempre cercato di capire il mondo della natura. La chimica gli ha fornito gli strumenti necessari. Il 6 giugno 1914 Rudolf Hauschka ha ottenuto il dottorato dall'Istituto Imperiale e Reale di Tecnologia di Vienna con una tesi sui coloranti del gruppo degli anilidochinoni. Anche sua moglie Margarethe, di professione medico, ha contribuito con le sue conoscenze al lavoro di WALA.

 

Reperti d'archivio