Ecologia

La risposta è nella natura.

La raccolta delle materie prime avviene con tanto lavoro manuale nel nostro giardino botanico delle piante officinali, nei campi della nostra fattoria Demeter ai piedi delle Alpi sveve o nei campi coltivati dei nostri partner in tutto il mondo. Non è solo la nostra storia che ci impone di proteggere l'ambiente e di gestire attentamente le risorse naturali, è anche il nostro futuro.

 

 

Più numeri e fatti?

Abbiamo a cuore l'ambiente. Qui vi mostriamo la nostra posizione su alcune questioni ambientali molto dibattute. In tutta sincerità.

Vuoi sapere esattamente cosa facciamo per l’ambiente? Trovi tutti i numeri e i fatti nella nostra Dichiarazione ambientale.



 

Materie prime biologiche e regionali.

L'agricoltura biologica genuina e rigorosamente certificata protegge le nostre acque, rafforza la fertilità del suolo e sostiene la biodiversità. Oltre l'80% delle nostre materie prime vegetali proviene da coltivazioni biologiche e molte soddisfano anche i severi criteri Demeter. Effetti positivi sul clima: i terreni coltivati in modo ecologico non necessitano di fertilizzanti sintetici e sono ricchi di humus. In questo modo, da un lato, immagazziniamo più CO₂ e dall’altro la loro coltivazione richiede dal 30 al 50% circa di energia in meno.

Oltre all'agricoltura biologica ci occupiamo anche di agricoltura regionale. Il 70% delle piante fresche proviene dalla regione. La qualità delle materie prime e il clima traggono vantaggio dalle brevi distanze di trasporto. Per il rifornimento di piante non autoctone seguiamo il principio “il più vicino possibile, solo quanto basta”. Per questo le nostre mandorle biologiche non provengono, a differenza dell’80% del totale delle mandole coltivate nel mondo, dalla lontana California, ma dalla Spagna, decisamente più vicina.

 

Biodiversità: la diversità è ricchezza, anche in natura.

La terra può essere intesa come un organismo complesso in cui vari cicli si intrecciano per formare un sistema stabile. Tuttavia, può rimanere stabile solo se le persone si integrano in modo responsabile. Nel nostro giardino botanico delle piante officinali non solo coltiviamo in modo biodinamico, ma promuoviamo la conservazione della biodiversità sull'intero sito aziendale. Ad esempio piantando davanti al nostro edificio logistico antiche e quasi dimenticate qualità di mele. O tagliando l’erba del nostro giardino solo due volte l’anno, cosicché erbe e fiori abbiano abbastanza tempo per attecchire e fungere da luogo di nidificazione e da fonte di cibo. Stagni, varie specie arboree, così come il legno morto e cumuli di sassi forniscono l'habitat ideale per rospi, libellule e molte specie di uccelli.

Ti invitiamo a seguire il nostro percorso della biodiversità. Qui, diverse stazioni forniscono informazioni sul nostro contributo alla biodiversità.

 

 

 

I nostri imballaggi: sostenibilità dentro e fuori.

La nostra cosmesi è priva di conservanti artificiali. Affinché il contenuto preservi la sua qualità eccellente, ci assicuriamo che il packaging di ciascun prodotto sia il più adatto per garantirne la protezione. Perché proteggere il prodotto equivale a proteggere le risorse e quindi anche il clima. Tubetto, bottiglia o vasetto, di vetro, plastica o alluminio? Ogni materiale di imballaggio presenta determinati vantaggi, ma anche svantaggi specifici. Per questo motivo valutiamo attentamente quale sia il materiale di imballaggio più adatto per ciascun prodotto. Preservare le risorse è il nostro obiettivo primario. A questo proposito selezioniamo per Dr. Hauschka i materiali di imballaggio e le confezioni sostenibili sempre in base agli stessi aspetti: protezione del prodotto, risparmio di materiale, riciclabilità e percentuali di materiale riciclato.

Scopri di più

 

Neutralità climatica. Ma con sincerità.

Nella nostra sede principale di Eckwälden lavoriamo sin dal 2020 con impatto climatico neutro. La quota di energia rinnovabile rispetto al fabbisogno energetico totale rappresenta attualmente il 92%, e questo significa che evitiamo annualmente l’emissione di circa 1.800 tonnellate di CO₂. In questo modo, nella nostra sede aziendale abbiamo già raggiunto il 75% di neutralità climatica. Quindi neutralità "vera" che non necessita di compensazione. Le emissioni di CO₂ inevitabili, come quelle causate dai viaggi, vengono compensate attraverso l’organizzazione senza scopo di lucro atmosfair: con le compensazioni effettuate sosteniamo una centrale elettrica a biomassa in India. Pensiamo però che il nostro compito consista nel cercare di ridurre le emissioni nocive in misura ancora maggiore, perché la cosiddetta neutralità al clima a Eckwälden non ci basta più. Vogliamo ridurre a zero le nostre emissioni di CO₂ il più velocemente possibile anche lungo la catena del valore.

 

 

Tutto ciò che facciamo ha un impatto sul pianeta.